Londra: le 12 attrazioni imperdibili

A Londra sono passati molti anni da quando i Signori con bombetta e ombrello nero popolavano la City; alle 17:00, soltanto la Regina beve ancora il tè. Ormai questa città è diventata una delle più multietniche del nostro pianeta: gli inglesi camminano al fianco di indiani, pakistani, italiani e chi più ne ha più ne metta.

  • Fare una foto all’interno di una Cabina telefonica

Tutti coloro che avranno intenzione di trascorrere del tempo a Londra dovranno tassativamente entrare in una di queste Red Cabin! Non importa se passerete 1, 2 o 10 giorni nella capitale britannica, l’importante è che vi facciate immortalare all’interno di una di queste cabine telefoniche che troverete, senza fatica, in ogni angolo della città.

  • Ammirare lo skyline londinese nel buio della notte

Per l’esattezza ci troviamo nella zona del Tower Bridge, lungo il Tamigi. Non appena varcherete la soglia di uscita della fermata della Underground “London Bridge”, che sia di giorno o di notte, vi troverete davanti uno spettacolare sfondo da cartolina. Siete giunti nello ‘skyline‘ londinese. Proprio in questo luogo potrete ammirare uno degli hotel più belli e costosi del mondo, il The Shard, famoso per avere una forma piramidale con le facciate in vetro. Salendo all’ultimo piano di questo hotel, avrete la possibilità di sorseggiare un cocktail con una delle migliori viste che vi possano capitare.

  • Fare quattro passi ne famigerato angolo di Neil’s Yard

Londra è una città ricca di sorprese! è proprio il caso di Neil’s Yard, situato nel quartiere di Covent Garden: si tratta di un piccolo angolo che sembra uscito da un libro di fiabe. Per raggiungerlo vi basterà scendere da Shaftesbury Avenue e imboccare Neal Street. La prima cosa che vi salterà all’occhio sono una serie di balconi colorati di una specifica scala cromatica, questo vi permetterà di scattare bellissime foto!

  • Vedere il cambio della Guardia a Buckingham Palace

Il palazzo in sé è un vero e proprio gioiellino, del resto è la casa della Regina Elisabetta, ma secondo me non vale il costo della visita: 22£ e non si ha la possibilità mai di vederlo tutto. A prescindere da questo mio consiglio reputo che andare a Buckingham Palace sai di estrema importanza per partecipare al Cambio della Guardia. Quest’ultimo avviene alle 11:30 di ogni mattina, puntualissimo; in questo istante il piazzale si riempie di migliaia di turisti che vogliono assistere a questo evento mondiale. Il mio consiglio è, il giorno che deciderete di andare a vederlo, di recarvi sul posto con largo anticipo (minimo un’ora) altrimenti verrete sovrastati dalla massa turistica senza poter vedere granché.

  • Guardare il Big Ben dalla London Eye

Sentire i rintocchi del big Ben è una di quelle cose a cui tutti dovrebbero assistere almeno una volta nella vita. La torre dell’orologio si trova adiacente alla House of Parliament, luogo in cui vengono decise e stipulate tutte le normative e le leggi dello Stato britannico. L’ingresso al Parlamento in sé non mi aveva soddisfatto onestamente, ma credo che spendere qualche soldo per ammirare il grande orologio dalla sommità della London Eye abbia un grande valore.

  • Vedere Saint Paul dal Millennium Bridge

Una delle tappe imperdibili quando si decide di andare a Londra rimarrà sempre la Cattedrale di Saint Paul; essa nasce dalle ceneri di una vecchia cattedrale bruciata con l’incendio di Londra del 1656. La cosa straordinaria dell’edificio è che è composto da ben tre cupole, sulle quali è possibile salire per godere di un panorama mozzafiato. In questo luogo sono avvenuti alcuni tra gli eventi più significativi della storia di Londra: funerali di Winston Churchill e matrimonio di Lady Diana. La cattedrale chiude relativamente presto, alle 16:30, di conseguenza il mio consiglio è quello di farvi visita alla mattina.

  • Addentrarsi tra i gioielli delle Tower of London

Le Torri di Londra, anche conosciute come London Tower, sono ormai patrimonio dell’UNESCO e possiedono ormai più di mille anni. Si tratta di un complesso di torri eretto dai normanni per evitare le incursioni degli invasori. Ad oggi al suo interno possiamo trovare i gioielli della corona che sono sorvegliati da “Beefeaters“, le guardie in costume nero e rosso. Il costo per fare visita al complesso è di 22£, che sono a mio avviso ben spesi.

  • Fotografare il Tower Bridge al tramonto

Da questo punto della città potrete godere a mio avviso del miglior panorama londinese. Sulla cima del Tower Bridge, letteralmente ‘Ponte della Torre’, c’è una strepitosa passerella lunga ben 42 metri che unisce i due lati del ponte. Inoltre esiste un’esposizione, “Tower Bridge Exhibition”, che consiglio vivamente poiché è una delle attrazioni più suggestive.

  • Addentrarsi negli stravaganti mercati di Londra

La bellezza di Londra risiede anche nella sua stravaganza; ci troviamo dunque a esplorare le decine di mercati che affollano la città. Da Camden Market, uno dei più suggestivi, in cui possiamo trovare un’intera strada di negozietti ‘vintage‘, a Portobello Road Market, celebre grazie al film Disney “Pomì d’ottone e manici di scopa”. Il mercato c’è tutti i giorni, ma se siete interessati agli oggetti di antiquariato dovete andare al sabato.

Portobello è situato all’interno del quartiere di Notting Hill, una delle zone più suggestive e colorate della città, celere per il famosissimo fil “Notting Hill“. Qui vi imbatterete in porto colorate, strade strette e balconi addobbati: una delle passeggiate più suggestive della giornata!

  • Shopping londinese, ma dove?

Senza se e senza ma, a Londra c’è un centro commerciale che non ha eguali in nessuna parte del mondo: stiamo parlando di Harrods. Si tratta di un grande, immenso, magazzino che vende oggetti di lusso ed abbigliamento esclusivo. I prezzi sono veramente esclusivi e di conseguenza, se il portafoglio non vuole proprio aprirsi come il mio, vi converrà addentrarvi in una delle zone più economiche del centro: Piccadilly Circus e Oxford Street. La seconda opzione è di gran lunga la migliore: 2 chilometri di strada conosciuta per essere la Via commerciale più grande di tutta Europa.

La strada inizia nella zona di Marble Arch, ai confini con Hyde Park ed arriva fino a Tottenham Court Road. Lungo questa via troverete alcuni tra i più famosi brand di abbigliamento: Primark, Zara, Mango

  • Fingere di partire per Hogwarts dalla stazione di King’s Cross

Tappa obbligatoria soprattutto per gli amanti della saga della Rowling: Harry Potter. King’s Cross Station oggi è, credo, la stazione più famosa di tutta la città, forse anche dell’Europa intera. La zona non è mai stata molto frequentata poiché fino a qualche anni fa era uno dei quartieri con il più alto tasso di criminalità, ma ad oggi posso dire che merita tutta la sua fama.

Entrando nella stazione troverete il famoso binario 93/4 con accanto il negozio di magia ufficiale della saga. Qui potrete acquistare diversi gadget e souvenir, ma l’attrazione migliore è la possibilità di fare una fotografia, a pagamento ovviamente, con il carrello impiantato nel muro. Fate attenzione ad una cosa fondamentale: la fila è quotidianamente infinita.

  • Entrare in tutti i musei della città

Londra come molti di voi sapranno non è affatto una città economica, ma nonostante ciò, una cosa poco saputa all’interno dei viaggiatori è che quasi tutti i musei della città sono gratuiti.

I musei a Londra sono davvero tantissimi, ma ce ne sono alcuni che mi sento di consigliarvi più di altri. Il British Museum è il museo più antico del mondo e ospita alcune tra le collezioni più datate e meravigliose della storia.

La National Gallery possiede la più importante collezione di dipinti, ben 2300, che vanno dal Medioevo fino al Post-Impressionismo.

Il Museum of London, da sempre poco considerato, è uno tra i miei preferiti perché racconta la storia della città attraverso immagini ed un percorso interattivo.

Il Natural History Museum, davvero davvero immenso, è suddiviso in 5 aree, che vi permetteranno di fare un viaggio nell’evoluzione dell’uomo e del mondo stesso. Già solo per il grandissimo dinosauro che si trova all’ingresso credo che valga la visita.

Science Museum, formato da ben 7 piani, possiede centinaia di giochi ed esperimenti al suo interno. è un museo adatto si a grandi che a piccini, ma per visitarlo vi occorrerà quantomeno mezza giornata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close