Tra neve e relax in Valle d’Aosta

Sono da sempre innamorata della montagna, ma solo ed esclusivamente quando si tratta del periodo invernale. Mi piace vedere la neve sui pini e sui lati delle strade, mi piace sciare e vedere gli impianti affollati di persone. Nonostante il periodo di Novembre per il valdostani non sia la vera e proprio Alta Stagione, nel 2019 il tempo ha permesso agli sciatori di appropriarsi delle piste in anticipo.

Ora però vi spiego perché ho optato proprio per la Valle d’Aosta e non per il Trentino ad esempio. La ragione è principalmente una: ci sono le QC Terme di Pré Saint Didier, che sono un dei luoghi in cui volevo andare da anni.

QC Terme

Sono situate in un piccolo paesino di montagna, alle pendici del Monte Bianco che, grazie alle limpide giornate, vi permette di scattare fotografie dal bellissimo panorama. La cittadina in sé è facilmente raggiungibile in auto, dista all’incirca 2 ore e mezza da Milano e appena 20 minuti da Aosta, capoluogo della regione.

Sul paese in sé non so darvi grandi informazioni poiché io mi sono fermata unicamente alle terme!

Vasca esterna delle Qc Terme
Sala relax all’interno della struttura termale

A me personalmente sono piaciute davvero molto, hanno tutto quello che si cerca all’interno dei bagni termali, sono anche relativamente grandi, ma non dispersive, il che rende molto semplice il percorso da seguire. Fortunatamente le QC Terme permettono l’ingresso solamente ad un numero limitato di persone, grazie a ciò non le troverete mai sovraffollate, né tantomeno rischierete di stare in 5 o 6 all’interno della stessa vasca.

Le vasche sono davvero molte, soprattutto quelle esterne le quali permettono di godere di una bellissima vista sul Monte Bianco e sulla vallata circostante. Tante sono le sale del relax all’interno della struttura. Una pecca però è che al momento non possiedono all’interno della struttura un bistrot, di conseguenza non c’è la possibilità di fare un Brunch o un aperitivo come invece accade all’interno delle altre strutture della stessa catena.

Aosta

Inizialmente mi ero prefissata di fare visita alla città di Aosta in mattinata, ma essendo uscita dalle terme intorno alle 16:00 ho preferito fare una cena ed un aperitivo in città alla sera e poi approfittare del giorno successivo per visitare altro. Come città l’ho trovata molto caratteristica, niente a che vedere con la maggior parte delle città italiane del Nord. Non vi so dire granché di più, questo perché avendovi fatto visita in serata avevo trovato tutto chiuso…

Cervinia e Monte Cervino

Il proprietario dell’hotel mi aveva consigliato di fare una visita al Monte Cervino dicendomi che non ne sarei assolutamente rimasta delusa. Anche se inizialmente sarei voluta salire sullo Skyway del Monte Bianco (che però hanno chiuso dal 4 Novembre al 28 Novembre), ho accolto con piacere il consiglio del ragazzo della Reception e sono salita sulla terza montagna più alta d’Italia.

Ogni qual volta vorrete salire su una delle tre cime più alte d’Italia (Monte Bianco, Monte Rosa o Cervino), il biglietto vi costerà un minimo di 35 euro e potrebbe arrivare anche a costarvi 50 euro. Il costo del biglietto comprende la funivia che vi condurrà sulla cima, ma soprattutto la meravigliosa vista che avrete una volta raggiunta la sommità.

Per raggiungere Cervinia da Aosta è abbastanza semplice; ci si impiega circa un’oretta di auto, la prima mezzora la guida è in autostrada, ma successivamente ci saranno un susseguirsi di tornanti, paesi di montagna con stradine relativamente strette e continue salite. Sappiate che Cervinia è situata a 2000 metri di altezza, di conseguenza vi converrà accertarvi di avere l’abbigliamento adatto (soprattutto se ci andrete da settembre in poi)!

Dalla città di Cervinia ci sono tre strade che conducono in paese o agli impianti. Dovendo io raggiungere la sommità mi sono recata alla biglietteria degli impianti che si trova nella zona ovest del paese. In questo luogo potrete acquistare tre biglietti differenti; questi vi permetteranno di raggiungere tre diversi punti panoramici. Il succo del discorso è : più andate in alto più vi costerà il biglietto. Se non avete esigenze particolari, il mio consiglio è quello di fermarvi al primo punto panoramico, come ho fatto io: la vista è molto bella, la neve c’era e non era poca e il biglietto costa appena 12 euro.

Ora vorrei però parlarvi anche del luogo in cui ho alloggiato, non perché era un hotel 5 stelle, ma perché si trova in una posizione a mio avviso strategica. La Valle d’Aosta in sé non è una meta molto economica, soprattutto quando si tratta del periodo invernale. Io non avevo l’esigenza di alloggiare in centro città o ai piedi delle terme, quindi ho deciso di prenotare al 21barra5 Hotel. Questo hotel si trova a 5 minuti di auto da Aosta e a 20 minuti dalle Terme di Pré Saint Didier. Inoltre è un hotel “particolare” poiché è ecologico, ma con una struttura ed un’architettura molto moderna e curata nei piccoli dettagli.

Vista dalla stanza dell’Hotel 21barra5

2 pensieri riguardo “Tra neve e relax in Valle d’Aosta

  1. ciao, quando sono andato io al QC Terme c’era il bistrot (non so se adesso non sia attivo per il discorso covid e non ricordo che orario faccia ma a pranzo potevi sceglirere tra diversi menù (a pagamento) oppure mangiare alcuni piatti disponibili (io mi ricordo di essermi abbuffato di una crema al formaggio), forse non troppa scelta ma a me è piaciuta.
    Sul discroso vasche dipende, io sfortunatamente sono capitato quando le vasche erano piene, il tempo un pò freddino e la gente continuava a stare li senza lasciar avvicendare gli altri, dipende dalle giornate e dall’educazione degli ospiti

    "Mi piace"

Rispondi a Milena Spino Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...