Val Vertova, l’azzurro a due passi da Milano

Oggi vorrei parlarvi di una delle gite che più amo fare in estate: la Cascate di Val Vertova!

Si tratta di una tappa di trekking molto facile ed accessibile a tutti, anche ai più piccini. Partiamo dal presupposto che io, il trekking, non l’ho mai praticato, ma nonostante ciò non sono mai arrivata alla fine del percorso sfiancata.

La Val Vertova si estende nella Val Seriana, intorno ai comuni di Gazzaniga, Fiorano al Serio e Vertova. Ci troviamo dunque nella provincia di Bergamo, una posizione strategica per coloro che abitano a Milano, Brescia o Bergamo. Attenzione però, non è adatta solo alle gite in giornata, ma è perfetta anche per soggiorni di più giorni, grazie alla vicinanza con il bellissimo Lago d’Iseo.

Giungendo in macchina dovrete parcheggiare nel paese di Vertova, i parcheggi sono tutti a strisce blu, e dai parcheggi impiegherete circa un’ora per raggiungere l’inizio del sentieri di trekking. La strada da percorrere è una sola di conseguenza non potete perdervi, inoltre è una strada asfaltata quindi anche facile da percorrere.

Quando siamo giunti all’inizio del percorso ci siamo trovati davanti ad una grande cartina che mostrava tutte le valli circostanti. Noi abbiamo imboccato il sentiero che conduce alle Cascate di Val Vertova. Anche in questo caso non potrete perdervi poiché la strada non ha alcun bivio, proseguendo dritti siamo dunque giunti alla fine del percorso dopo circa un’altra ora di cammino.

Lungo il sentiero, che pare essere un piccolo ‘canyon‘, ci siamo trovati immersi nella vegetazione, tutto disteso su una mulattiera che rende la camminata ancora più rilassante.

Proseguendo ancora ci siamo imbattuti nella cascata, a mio avviso, più bella della Valle. Qui avrete la possibilità di camminare nell’acqua (state attenti è ghiacciata!) oppure su dei ‘tronchetti’ sollevati dall’acqua che vi permetteranno di raggiungere l’altra parte del sentiero.

Durante il percorso ci siamo imbattuti in ponti, camminate sulle rocce e attraversamenti sia artificiali che naturali; in tutti questi casi, l’acqua fa da padrone e il rischio di scivolare è davvero dietro l’angolo, fare attenzione in questo luogo è la prima regola!

Tirando le somme, il tempo di percorrenza dall’inizio del sentiero, tra andata e ritorno, è di circa 2 ore, ma a questo tempo dovrete aggiungere anche il tempo che impiegherete dal parcheggio a salire e di conseguenza anche a scendere.

INFORMAZIONI UTILI

  • Per raggiungere la Val Vertova, potrete innanzitutto digitare la meta su Google Maps e vi comparirà la strada che vi porterà fino all’inizio del sentiero, ma fate attenzione: NON POTETE ARRIVARE IN MACCHINA FINO A .
  • Per coloro che arrivano da Milano l’uscita autostradale è Dalmine e da qui in poi vi imbatterete in tangenziali e provinciali immersi nelle Valli bergamasche.
  • Ci sono molte gite organizzate, di conseguenza se preferite non andare da soli, ma accompagnati, non vi resta che cercare qualche associazione che fa escursioni di questo tipo.
  • Lungo il percorso troverete solo un bar, all’inizio del sentiero. Il mio consiglio è quello di portarvi acqua da casa, nonostante il percorso non sia impegnativo, il caldo torbido potrebbe comunque farvi venire sete.
  • Durante il week-end la le Cascate sono invivibili, soprattutto nella stagione estiva, il mio più grande consiglio è quello di andare o in settimana o nel primo mattino.

Un pensiero riguardo “Val Vertova, l’azzurro a due passi da Milano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...