24 ORE A MATERA

La guida 24 ore ti dice dove dormire, cosa e dove mangiare, quali sono i punti panoramici, quali sono i monumenti o le tappe imperdibili tutte le volte che ha poco tempo per visitare una città.

Prima di parlare, come mi è solito fare, di come ho trascorso le mie 24 ore a Matera, fatemi dire giusto una cosa. Matera è una città favolosa, una città tutta da scoprire, una città in cui ho scattato davvero centinaia di fotografie che, per quanto sembrano tutte uguali, raffigurano ogni volta un angolo della città differente. Si tratta di una di quelle città che mi hanno davvero lasciata a bocca aperta, una di quelle città che, per quanto non necessiti granché di tempo per essere visitata, merita comunque di essere vista e rivista altre cento volte.

Matera infatti, desiderata per anni sia da me che da mia mamma, abbiamo insieme e in comune accordo, deciso di inserirla all’interno dell’on the road italiano che abbiamo compiuto nel 2019 e del quale vi ho raccontato nel link che vi ho riportato qui sopra.

DOVE DORMIRE

Matera non è proprio un piccolo paese come molti, io compresa, potrebbero pensare; si tratta di una città con ben 60411 abitanti. Nonostante ciò, come ben saprete, la zona “turistica” per alloggiare è quella situata all’interno dei sassi, tanto è vero che ci sono numerosi hotel che hanno costruito le stanze propriamente all’interno dei massi. Purtroppo quando abbiamo deciso di fare tappa a Matera, essendo Agosto, non abbiamo trovato posto e abbiamo deciso di prenotare altrove.

Donna Nicla B&B | da 60€ | Via Turi, 50 | bnbdonnanicla | ottima la colazione compresa nel prezzo e servita ad una grande tavolata

Riguardo a questo alloggio vorrei spendere un paio di parole… non è propriamente situato nella zona “turistica” della città, insomma non sta nei sassi, ma per il prezzo che offre è comunque in una zona molto comoda. La colazione inclusa permette di non dover girovagare per i sassi (è molto facile perdersi) alla ricerca di un bar; il proprietario è una delle persone più deliziose che io abbia mai conosciuto.

COLAZIONE

Come appunto vi dicevo io la colazione l’ho fatta in hotel, ma ricordo di aver visto un paio di bar|pasticcerie piene di persone e che, cercando su google, hanno davvero delle ottime recensioni, motivo per cui le inserisco nel mio articolo.

  • Pasthello pasticceria gelateria e caffetteria | €€ | Via Don Giovanni Minzoni, 9 | definita come una delle pasticcerie migliori della città
  • Cristalli di zucchero | € | Via Ascanio Persi, 32

COSA VEDERE

Inutile farvi un elenco di cosa si può vedere in una città come Matera, a mio avviso non ci dovrebbe essere né un elenco di attrazioni né una cartina con dei consigli. La cartina io ricordo di averla presa solo come ricordo della città, ma la perte migliore di un luogo come questo è quello di girovagare senza meta alla ricerca di un qualcosa che nemmeno sapete cos’è. Ci sono solo due cose che mi sento di nominare e che, a mio avviso, andrebbero inserite durante la visita di Matera:

  • Sasso Caveoso
  • Casa Grotta | qui sarà necessario fare un po’ di fila per entrare e pagare un biglietto di ingresso, ma è un qualcosa di davvero caratteristico: si tratta di una casa in cui fino al 1957 abitava una famiglia di ben 11 persone, più gli animali, ma in realtà, la dimora in sé, è davvero minuscola.

PRANZO E CENA

I locali del centro, parlo di quelli immersi nei sassi o con una terrazza con vista hanno logicamente dei prezzi più elevati, ma per una volta nella vita, una cena con vista sassi di Matera, ce la si può concedere.

  • La Cola Cola | Osteria, pizzeria | €€ | la terrazza panoramica vale già la cena in un ristorante di questo genere, ma nonostante ciò i prezzi li ho trovati davvero molto modici rispetto a ciò che mi aspettavo. Se volete cenare in terrazza e non all’interno vi consiglio di prenotare | lacolacola | Via Spartivento, 21

MATERA DALL’ALTO

I punti panoramici di Matera che ricordo io sono 6, ricordo inoltre che me li aveva segnati tutti sulla mappa il proprietario del B&B di cui vi parlavo sopra.

  • Belvedere Luigi Guerricchio
  • Piazza Duomo
  • Via della Madonna della Virtù
  • Piazza San Piero Caveoso
  • Il Monterrone
  • Belvedere di Murgia Timone | il mio preferito, soprattutto al tramonto e con il buio che cala; qui vedrete l’intera città dinanzi a voi e la vedrete lentamente accendersi come un presepio. Per essere raggiunto questo posto vi servirà tassativamente la macchina e la strada non è nemmeno delle migliori.

DA SAPERE

  • Innanzitutto che si tratta di una città divenuta Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco nel 1993
  • Nel 2019 è stata denominata Capitale Europea della Cultura
  • A Matera venne girato il famosissimo film di Mel Gibson, “The Passion”
  • I sassi di Matera si dividono in due grandi rioni: il Barisano a nord ed il Caveoso a sud
  • Qui troverete il Palombaro Lungo, ossia la più grande cisterna che serve per raccogliere acqua piovana, che contiene fino a 5 milioni di litri di acqua
  • Lungo le strade di Matera, anziché fermarvi a comprare una calamita come souvenir, andata alla ricerca di un signore (solitamente dinanzi alla chiesa) che vi scatterà una fotografia e successivamente, dopo averla stampata lì davanti a voi, la attaccherà ad un legno magnetico, creando una vera e propria calamita personalizzata

TEMPO CONSIGLIATO

Il tempo consigliato per visitare Matera è un giorno, onestamente non mi sento di consigliare molto di più per la sola visita della città; per quanto bella possa essere, non ha granché di così rilevante al quale dedicare più di una giornata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...