Riva del Garda e dintorni

Dopo essere stati chiusi in casa per mesi, causa Covid-19, una volta avvenuta la riapertura del confine regionale, io ed il mio ragazzo, abbiamo deciso di andare a farci un weekend lontano dalla continua movida milanese, in un posto in cui la pace e la tranquillità erano sovrane.

Purtroppo però, ancora in quel periodo, molte strutture erano chiuse o, diversamente, non si erano ancora adoperate per le normative per prevenire la diffusione del virus, perciò le strutture presenti su Booking erano relativamente poche.

Parlando del più e del meno decidemmo di andare a Riva del Garda, cittadina molto tranquilla sul Lago omonimo e che si trova nella regione trentina. Da Milano occorrono circa 3 ore e mezza a raggiungere questa località, perciò abbiamo preferito fare un weekend e non andare in giornata.

Dove abbiamo alloggiato

Appartamenti Luxury Arco | €€€ | check in in Via Verona | luxuryarco

Si tratta di un appartamento situato in un complesso rinnovato; l’appartamento in sé è molto ben tenuto e, oltre ad una bella cucina per fare da mangiare, possiede un bagno con vasca idromassaggio, il vero motivo per cui l’abbiamo scelto è questo.

Situato in un paese leggermente decentrato rispetto al Lago, Arco, permette in circa 10 minuti di auto di raggiungere Riva del Garda, che dista 5 km. Punto a favore del complesso è l’avere un parcheggio privato gratuito che consente di non lasciare la macchina allo sbaraglio in mezzo alla strada.

Cosa abbiamo visto

Punta Larici è uno dei posti che abbiamo scelto di inserire durante il nostro week-end presso Riva del Garda. Si tratta di un percorso di trekking a mio avviso assolutamente da non perdere.

Punta Larici è una terrazza naturale situata a 907 metri sopra il livello del mare e che offre una vista davvero spettacolare sul Lago di Garda e su tutti i paesini circostanti.

Il percorso è lungo ben 8,6 km ed ha un dislivello di 640 metri; va assolutamente fatto con delle scarpe comode e che non siano le classiche scarpe da tennis, in modo particolare se deciderete di fare il percorso panoramico.

Ad un certo punto, lungo il tragitto, il sentiero di dividerà in due parti ben distinte; io e Mirko abbiamo deciso di fare il percorso panoramico, senza purtroppo sapere quello a cui saremmo andati incontro. Così con le nostre Nike, e i nostri zaini pieni di acqua e riso freddo, ci siamo inoltrati per il sentiero immerso nel bosco che, da un certo punto in poi, si trova a spioventi sul Lago. Il tratto di strada che affaccia direttamente sul Lago di Garda è qualcosa di magnifico, ma lo stesso non posso dirlo della strada da percorrere che, se posso permettermi di consigliare, vi conviene fare in discesa e non in salita.

La strada è completamente sterrata, senza ringhiere ai lati a cui attaccarsi, ma solamente con alberi su cui fare forza man mano che si sale di quota. La salita è davvero molto ripida e il non avere scarpe adatte non ci ha affatto aiutato, ma tutto sommato, dopo ben 3 ore di intenso cammino, sfiancati come non mai e affamati ancor di più, siamo giunti sulla cima e ci siamo concessi una breve pausa.

Una volta giunti alla fine del percorso abbiamo scattato le mille fotografie che siamo riusciti a fare grazie alla Canon e successivamente ci siamo inoltrati all’interno di un piccolo boschetto alla ricerca di un piccolo spiazzo su cui stendere il telo e sederci a mangiare.

Punta Larici, proprio per la sua difficoltà, non è una meta molto conosciuta e frequentata, grazie a questo infatti non avrete problemi di traffico lungo il percorso e potrete essere solamente voi immersi nella natura.

Come arrivarci

Per iniziare il percorso che vi condurrà a Punta Larici dovrete partire da Pregasina, un paese situato a 532 metri di altitudine, che si trova all’inizio della Valle di Ledro. Il vero inizio del sentiero parte dalla chiesa di San Giorgio, situato nel centro del paese.

Lago di Tenno

Finita l’escursione di trekking a Punta Larici, la quale ci ha tenuti impegnati per tutta la mattina, ci siamo diretti presso il Lago di Tenno, un lago color turchese immerso nel verde dei boschi.

Il Lago di Tenno è situato sulla Riva Nord del Lago di Garda, a 14 km da Riva e si tratta di uno dei borghi più belli d’Italia. Finito il trekking abbiamo deciso di trascorrere il pomeriggio all’insegna del relax.

Qui potrete immergervi nelle acque azzurre e prenotare una barchetta nel quale navigare per mezzora alla scoperta delle meraviglie del Lago. Ciò che ho amato di questo posto è che possiede un’ampia zona in cui avrete la possibilità di distendervi all’ombra di un albero, o sotto il sole cocente di Agosto e ammirare il Lago che cambia colore con i raggi del sole.

Una volta raggiunto il Lago troverete un parcheggio abbastanza ampio, ma non troppo per accogliere tutti i visitato che questo lago ha quotidianamente, soprattutto in estate, ma non demordete, troverete sicuramente parcheggio lungo la strada. Da qui dovrete poi proseguire a piedi e compiere diversi scalini che vi condurranno al Lago stesso.

Personalmente sono rimasta molto affascinata da questa zona del Lago di Garda che mi era sconosciuta, ma sicuramente, avendo trascorso appena un paio di giorni, vi tornerò con più calma!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close