Una domenica sul Lago Maggiore

Premetto che il Lago Maggiore è uno di quei posti che ho sempre sottovalutato, l’ho sempre ritenuto un “posto per famiglie” forse perché le poche volte che ci sono andata ho visto ben poche coppie giovani. Oggi, a distanza di qualche anno in cui non andavo su questo Lago, devo dire di essermi ricreduta e di ritenere questo lago un bellissimo luogo per trascorrere una domenica alternativa.

Una veloce occhiata all’organizzazione della nostra giornata

Per fare questa gita noi siamo partiti alla mattina, non troppo presto, intorno alle 9,00 e siamo giunti alla nostra prima tappa alle 10,00. Abbiamo fatto colazione con calma e successivamente ci siamo messi in cammino. Da Milano la strada è molto comoda, quasi tutta autostrada, il che vi consentirà di non impiegarci un tempo infinito per arrivare a destinazione. Tra una tappa e l’altra ci siamo spostati in auto, per una questione di comodità. Ci siamo concessi un aperitivo a metà percorso, tra la Rocca e l’Eremo, in una spiaggetta pubblica della zona e successivamente abbiamo pranzato su a Sasso del Ferro. Noi avevamo il pranzo al sacco, ma se preferite, alla fine della funivia, c’è un ristorante panoramico davvero molto suggestivo. Se opterete per il ristorante vi consiglio di prenotare almeno una settimana prima, soprattutto con la bella stagione, se preferite il pranzo al sacco, in cima alla bidonvia c’è una grandissima area verde con panchine, tavoli e la possibilità di fare un picnic.

La mia gita sul Lago Maggiore l’ho suddivisa in tappe, 3 nello specifico:

  • Rocca di Angera
  • Eremo di Santa Caterina del Sasso
  • Laveno Mombello

TAPPA 1 : Rocca di Angera

La Rocca di Angera domina tutta la zona sud del Lago Maggiore. Dal piccolo borgo di Angera, avrete la possibilità di alzare gli occhi e ammirare la sua maestosità. Per raggiungere la rocca avrete due alternative: l’auto o la camminata. Noi abbiamo deciso, dato la bella giornata, di salirci a piedi. Ci vogliono circa 15 minuti e la strada, per quanto in salita, non è affatto faticosa. Una volta raggiunta la cima, la strada è unica quindi non potrete perdervi, entrerete in un mondo medievale che nulla centra con il paese di Angere che vi siete lasciati alle spalle.

Alla Rocca potrete entrare anche senza aver acquistato un biglietto e gratuitamente potrete fare visita alla terrazza panoramica e scattare qualche fotografia al lato esterno della rocca stessa. Per fare visita alle sale interne, al museo della bambola e al giardino medievale, dovrete acquistare un biglietto (se non online, potrete farlo in loco) che vi permetterà inoltre di abbinare altre attrazioni del Lago Maggiore, quali le Isole Borromee.

Tips per la vostra escursione alla Rocca: niente aperitivi o bottigliette di acqua al bar, prendetele prima di partire poiché lassù costano il doppio. Per tutte le informazioni inerenti a prezzi, orari e visite guidate vi consiglio di guardare il LINK DEDICATO.

TAPPA 2: Eremo di Santa Caterina del Sasso

Questa tappa della giornata ci è particolarmente piaciuta; l’Eremo di Santa Caterina ci ha colpiti poiché è un qualcosa che non esiste in nessun altro luogo. Situato a strapiombo sul Lago Maggiore, sempre restando sulla costa lombarda, l’Eremo è raggiungibile a piedi scendendo una scala panoramica di 268 gradini oppure via lago, salendone circa 80. L’alternativa è quella di pagare un sovrapprezzo e prendere l’ascensore.

Dalla Rocca di Angera siamo giunti all’eremo in circa 20 minuti di auto e da lì abbiamo parcheggiato nel grande parcheggio indicatoci da Google maps. L’ingresso all’Eremo ha prezzi diversi in base a età, studenti, gruppi e categorie, per questa ragione vi consiglio di leggere bene il SITO WEB per avere le idee chiare su dove parcheggiare, come raggiungerlo, orari e prezzi.

Dinanzi all’ingresso della scalinata c’è un bel bar che permette di sedersi all’esterno e di bere un caffè o fare un buon aperitivo. I bagni pubblici ci sono, ma quando siamo andati noi erano chiusi, perciò vi consiglio di avere tanta pazienza se vi servirà quello del bar.

TAPPA 3: Laveno Mombello

La funivia di Laveno Mombello è l’unico modo per raggiungere il Sasso del Ferro. Tramite delle telecabine a due posti, più comunemente conosciute come BIDONVIE, si ha la possibilità di salire fino ad un’altezza di 1100 metri da cui abbiamo potuto ammirare il bellissimo panorama del Lago Maggiore. Tramite questa terrazza panoramica che vi attende alla fine della funivia potrete vedere anche le Alpi, la Pianura Padana ed anche altri laghi lombardi.

La durata della salita è di circa 10 minuti ed ha un costo di € 10,00 A/R; questa funivia è molto sconsigliata a tutti coloro che soffrono di vertigini o che comunque non amano le altezze e la sensazione di vuoto. Come potete vedere dalle foto infatti, la bidonvia è una sorta di funivia biposto, senza alcuna sorta di sicurezza, se non una piccola porta che si apre e si chiude quando c’è da salire e scendere. La funivie qui sono aperte per la maggior parte, non hanno la calotta esterna, per cui vi sembrerà di essere all’interno di un grande cesto, che vi porterà a 1000 metri di altezza.

Per avere maggiori informazioni sulla bidonvia, prezzi, orari e aperture stagionali, vi consiglio di dare un’occhiata al loro SITO WEB in cui vi mostreranno anche più da vicino come sono fatte le postazioni.

Un pensiero riguardo “Una domenica sul Lago Maggiore

  1. Per me è sempre stato il posto delle classiche gite d’infanzia. Solo adesso lo sto scoprendo come vera meta turitica. In fondo è ora di superare la diffidenza verso l’essere turisti a casa propria. Anche perché alle fine oltre alle mete più famose ci sono un’infinità di angoli da cui il lago Maggiore merita di essere scoperto

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...