7 cose da vedere a Cremona

Cremona è anche più comunemente conosciuta come la città delle tre T. T per “Torrazzo”, T per “Torrone” e infine T per “Tognazzi” una grande cuoco nato in città.

Il Torrazzo

Simbolo per eccellenza della città, il Torrazzo, una volta raggiunta la sua cima, permette di ammirare tutte le bellezze della città. Per arrivare sulla sommità dovrete percorrere 502 scalini e ben 112 metri di altezza. Al quarto piano del Torrazzo c’è un grande orologio astronomico di ben 8,5 metri. Non ci credevo quando lo avevo letto, ma questo orologio è 2 metri più grande dell’orologio del Big Ben di Londra. Nella torre ci sono ben 6 campane e una sfera d’oro che è posta sulla sommità del torrazzo che conserva un pezzo della Croce di Gesù.

Orari: 10.00 – 12.30 e 14.30 – 17.40 | Prezzo: € 5,00 intero e € 4,00 ridotto

Piazza del Comune

La Piazza del Comune di Cremona è considerata una delle piazze più belle d’Italia. Il contrasto che balza immediatamente agli occhi è il colore rosso dei mattoni con il bianco del marmo del Duomo e del Battistero. Attorno al Duomo, girando per la Piazza, incontrerete il Torrazzo, il Battistero e la Loggia dei Militi. Il Duomo, fulcro della Piazza, è uno dei più belli del Nord Italia sia visto dall’esterno che dall’interno.

La Cattedrale e il Battistero

La facciata principale interamente fatta in marmo bianco di Carrara e rosso di Verona, dona al Duomo di Cremona un aspetto più unico che raro. Al centro c’è un grandissimo rosone centrale che, visto dall’interno, permette di avere delle gradazioni di colore e dei giochi di luce magnifici. All’interno avrete la possibilità di ammirare una grande croce di circa 3 metri di altezza, realizzata in oro e argento. Il Battistero di Cremona è invece alto 34 metri ed è molto antico; venne infatti costruiti nel 1167 ed è la vera e propria anticipazione del Cupolone del Brunelleschi di Firenze.

Orari: 8.00 – 12.00 e 15.30 – 19.00 | Prezzo: gratuito

Palazzo del Comune e la Loggia dei Militi

Ecco qui l’edificio per eccellenza che fa contrasto al bianco del marmo del Duomo. Interamente fatta di mattoni rossi, il Palazzo del comune ospita oggi la Sala dei Violini (altro simbolo della città), la Sala della Consulta e il Salone dei Quadri. L’altro edificio, molto suggestivo, è la Loggia dei Militi, che prende il nome appunto dalla funzione che si svolgeva al suo interno: si riunivano le milizie cittadine. Sotto al porticato troviamo il simbolo di Cremona: Ercole, il fondatore della città, che regge lo stemma.

Orari: 9.00 – 18.00 | Prezzo: gratuito

Il Museo del Violino

Il museo del violino ospita al suo interno tutta la tradizione, nonché la storia e la cultura di questo strumento, oltre che i violini che vennero realizzati da artisti famosi quali: Amati, Stradivari e Guarneri. All’interno del museo c’è anche la bottega di un liutaio che serve per comprendere e scoprire come viene realizzato un violino.

Dove: Piazza Marconi 5 | Orari: 10.00 – 18.00 | Prezzo: € 10,00

Chiesa di san Sigismondo

Sconosciuta, poco visitata, ma a mio avviso davvero molto bella: la Chiesa di San Sigismondo è situata lontana dal centro storico della città di Cremona, ma vi basterà una breve passeggiata per scoprire questa meraviglia. Costruita nel 1662, fu la chiesa in cui si sposarono Bianca Visconti e Francesco Sforza, coloro che diedero vita alla dinastia degli Sforza appunto. Nella stessa occasione, nasce anche il torrone, simbolo culinario della città.

Dove: Ospedale Maggiore | Orari: 6.45 – 12.00 e 15-00 – 18.30 | Prezzo: gratuito

Sperlari e le botteghe storiche

Cremona è per eccellenza la città delle botteghe artigiane, quelle stesse botteghe che hanno portato la città indietro nel tempo, non trasformandola in una grande metropoli o in un grande centro commerciale. Prima di tutte, per eccellenza, la Bottega Sperlari, alle spalle del Torrazzo.da questa bottega, stracolma di torroni, cioccolato e tante altri prelibatezze, partono tutte le altre botteghe della città. Un’altra pasticceria famosa della città è Pasticceria Lanfranchi, l’unico posto in cui potrete assaggiare il pan di Cremona. Oltre alle botteghe alimentari ci sono molte botteghe di liuteria, in cui potrete scoprire come si costruisce un violino e altri strumenti a corda e archi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...